Dopo il successo della prima edizione, nel maggio del 2019, la mostra mercato di piante rare e inconsuete tornerà a Firenze nella primavera del 2020. Il 18 e 19 aprile 2020, tornerà a fiorire Giardino Corsini, location della prima edizione della manifestazione.

Tante le novità per i visitatori che decideranno di trascorrere un weekend all’insegna del verde di qualità e del giardinaggio. La kermesse ospiterà infatti un parco espositori sempre più nutrito, 60 fra i migliori produttori e collezionisti di rarità botaniche saranno pronti a mostrare al grande pubblico le loro varietà più particolari e a presentare le loro anteprime assolute a livello nazionale.

Si potranno ammirare i colori della primavera grazie alle numerosissime specie di rose presenti, alle ortensie più rare, alle orchidee, agli agrumi in moltissime varietà e ancora peonie, camelie e azalee. Non mancheranno le piante cactacee e succulente, esemplari di bonsai, piante acquatiche, olivi secolari, pelargoni e piante mediterranee.

Ma non finisce qui, sarà possibile reperire infatti carnivore, tillandsie, piante aromatiche insolite e alberi da frutto in specie antiche e ritrovate e tantissime altre curiosità. Faranno da contorno a tutto ciò sezioni dedicate all’arredo da giardino e per la casa, artigianato di qualità, eccellenze enogastronomiche e prodotti del benessere, sempre indissolubilmente legate al mondo della natura.

Nuovi saranno anche tutti gli eventi collaterali che arricchiranno la kermesse. I “nuovi amici” di Firenze Flower Show potranno avvicinarsi al mondo del giardinaggio attraverso corsi di giardinaggio base e le mini-conferenze sulla storia, l’uso e la cura delle piante tenuti sempre dagli stessi espositori.

Per il pubblico più esperto invece non mancheranno nuovi laboratori specializzati e avanzati di coltivazione dove poter apprendere i “trucchi del mestiere” e tecniche sempre più approfondite. Senza dimenticare ovviamente i “piccoli amici” della manifestazione: tutti i giorni ci saranno moltissime attività dedicate a loro per avvicinarli all’ecologia e al rispetto dell’ambiente, grazie a divertenti laboratori didattici e attività pratiche a loro misura. Ogni attività collaterale che si svolge all’interno della mostra mercato è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione nell’area dedicata del sito.